Nata nel 2013, la stagione concertistica “Incontri Musicali Mediterranei” è divenuta in poco tempo una realtà importante nel Sud Italia, coinvolgendo le migliori forze artistiche della Regione Calabria e illustri musicisti nazionali ed internazionali. Essa si svolge presso il Museo di Pitagora, Crotone, ed è organizzata dall’Associazione Culturale Incontri Musicali Pitagorici ETS in collaborazione con il Consorzio Jobel. Fiore all’occhiello della stagione concertistica è la sua orchestra in residence, formata dai migliori talenti calabresi. 

EVENTI

Giugno 12, 2021
9:00 pm to 10:30 pm
Via Giovanni Falcone 9, Crotone

PROGRAMMA

   L.V.Beethoven

    Sonata op.13 “Patetica”

  1. Grave – Allegro di molto e con brio
  2. Adagio cantabile
  3. Rondò: Allegro

Sonata op.31 n.2 “Tempesta”

  1. Largo – Allegro
  2. Adagio
  3. Allegretto

Sonata op.57 “Appassionata”

  1. Allegro assai
  2. Andante con moto
  3. Allegro, ma non troppo
7 Sold
Giugno 25, 2021
9:00 pm to 10:30 pm
Via Giovanni Falcone 9, Crotone
0 Sold
Luglio 7, 2021
9:00 pm to 10:30 pm
Via Giovanni Falcone 9, Crotone

Sonata op.27 n.2 “Al Chiaro di luna”

1. Adagio sostenuto

2. Allegretto

3. Presto agitato

Sonata op.106 “Hammerklavier”

1. Allegro

2. Scherzo: Assai vivace

3. Adagio sostenuto. Appassionato e con molto sentimento

4. Largo – Allegro risoluto. Fuga a tre voci, con alcune licenze

GIUSEPPE MAIORCA, di origini siciliane, ha iniziato a suonare il pianoforte fin dall’età di sei anni sotto la guida del maestro Luciano Luciani; ammesso in Conservatorio ha proseguito con i maestri Valentino Di Bella e Antonio Di Donna, approfondendo parallelamente la composizione con il maestro Elvio Leggiero. Ha continuato a perfezionarsi con i maestri Michele Marvulli, Bruno Mezzena e Aldo Ciccolini. La sua fortunata ed intensa carriera accademica, oltre al diploma italiano conseguito presso il Conservatorio di Cosenza nel 1981, è stata coronata dall’ARCM Performing Diploma, che ha conseguito presso il Royal College of Music di Londra con Menzione d’onore (1987). Ha ampliato ininterrottamente il suo repertorio solistico, che testimonia una costante, sostenuta ed appassionata ricerca: accanto alla tradizionale attenzione al periodo classico, romantico e contemporaneo, ha spesso curato interpretazioni di opere musicali meno eseguite, in particolar modo di autori appartenuti al Novecento italiano. Da quasi quarant’anni, oltre che in tutte le maggiori città italiane, tiene concerti in Spagna, Francia, Svizzera, Grecia, Belgio, Repubblica Ceca, Romania e Polonia; ha tenuto masterclass di perfezionamento pianistico per gli studenti di prestigiose istituzioni (Verano Musical de Zumaya, Spagna; Semaine de Piano de Blonay – Fondation Hindemith, Svizzera; Conservatori Superiori di Malaga, Badajoz, Oviedo, Granada e Sevilla; Università Chopin di Varsavia). Vanta collaborazioni cameristiche con strumentisti di fama internazionale: Timofei Dokshitzer, Hidetaro Suzuki, Marçal Cervera, Arturo Bonucci, Alain Marion e Maxence Larrieu. Ha fatto parte di giurie di concorsi di esecuzione musicale nazionali e internazionali. Dal 1981 è docente di Pianoforte presso il Conservatorio di Cosenza: alcuni dei suoi allievi si sono affermati in importanti concorsi e hanno intrapreso significative carriere. E’ Presidente dell’Associazione Musicale “Maurizio Quintieri”, l’ente di tradizione più rinomato della città di Cosenza e tra i maggiori del Meridione d’Italia.

5 Sold
Luglio 20, 2021
9:00 pm to 10:30 pm
Via Giovanni Falcone 9, Crotone

PROGRAMMA
Lodi Luka (1980 – )
Viaggio nella memoria per pianoforte (2005)
Sonatina per pianoforte (2011)
Notturno per pianoforte (2007)
Absence per pianoforte (2015)
Let’s Dance e Notturno
dall’album per pianoforte
Sfumature (2011)
Tarantella per pianoforte (2011)
Lodi Luka, pianoforte
Concerto per pianoforte e orchestra d’archi (2017)
prima esecuzione assoluta
Daniele Paolillo, pianoforte

Daniele Paolillo ha iniziato lo studio del pianoforte a Pizzo (VV) con la Prof.ssa Santina Spinelli, diplomandosi al
Conservatorio “F.Torrefranca” di Vibo Valentia con il M° Alessandra Brustia con il massimo dei voti, lode e menzione.
Ha conseguito in seguito il Diploma presso la prestigiosa Accademia Pianistica di Imola, dove ha studiato con i Maestri
Franco Scala, Riccardo Risaliti, Enrico Pace, il Biennio in Pianoforte presso il Conservatorio di Cesena, l’abilitazione
in Discipline Musicali presso il Conservatorio di Bologna, ed attualmente è docente in Pianoforte presso il Liceo
Musicale di Vibo Valentia, in qualità di vincitore di concorso.
È vincitore di 15 primi premi in concorsi pianistici nazionali ed internazionali, a 16 anni ha vinto a Bolzano il “Premio
delle Arti”, concorso indetto per premiare i migliori studenti dei Conservatori italiani, con Maria Tipo presidente di
giuria, a 18 è stato tra i sei finalisti al Concorso “Bach” di Lipsia, ed è stato tra i 12 finalisti nell’ultima edizione del
prestigioso Concorso Busoni.
Ha suonato da solista in diretta alla Radio Vaticana, a Bolzano (Palazzo Mercantile), Roma (Accademia d’Ungheria,
dove ha eseguito in prima assoluta alcune composizioni di Vincenzo Pasceri, al Teatro Argentina, Sede del MIUR,
Centrale Montemartini), Mantova (Teatro Bibiena), Cuneo (Casa Delfino), Milano (Casa di riposo Giuseppe Verdi),
Padova, Genova, Ravenna (Teatro Alighieri), Cesena (Biblioteca Malatestiana, Sala Dallapiccola del Conservatorio),
Forlimpopoli, Ischia (Recital Hall dei Giardini la Mortella), Ravello (Auditorium Neymayer), Napoli (Sala Vasari),
Salerno (Salone dei Marmi), Cosenza (Teatro Rendano), Soverato (Teatro Comunale) e all’estero: Auditorium De Falla
di Madrid, Ueno University di Tokyo, Miniaci Performing Art Center di Miami, in Germania (Wassemberg).
Ha dedicato particolare interesse alla musica da camera, in varie formazioni: pianoforte a quattro mani, quartetto con
violino, viola e violoncello, trio con violino e violoncello, duo con flauto, trio con due flauti, trio con clarinetto e violoncello. Ha eseguito il Concerto in Re minore di Bach a Giardini Naxos con l’Orchestra da camera “Città di Fondi” diretta dal M° Gabriele Pezone, il Concerto K 491 di Mozart con l’orchestra del Conservatorio “F.Torrefranca” diretta dal M° Antonella Barbarossa (nella Basilica di Santa Maria Maggiore, trasmesso su SAT 2000), il Primo di Tschaikowsky all’Auditorium di Bolzano con l’orchestra del Conservatorio “Monteverdi” diretta da Emir Saul (in diretta per la RAI di Bolzano) e il Concerto in Sol di Ravel nella Sala “Arturo Benedetti Michelangeli” del Conservatorio di Bolzano per l’inaugurazione dell’anno accademico.

LODI LUKA
Compositore, pianista e direttore d’orchestra, nato a Shkoder (Albania) nel 1980 in una famiglia di musicisti, Lodi Luka si esibisce in diverse istituzioni e stagioni concertistiche in Italia (Milano, Roma, Parma, Torino, Messina ecc.) e all’estero (Spagna, Austria, Albania, Bulgaria). É autore di due opere liriche da camera: Io e l’altro, liberamente ispirata a un racconto di Borges e Il Sogno su libretto di Enrico del Luca rappresentate in prima esecuzione a Cosenza e poi replicate in diversi teatri e stagioni concertistiche in Calabria. Sue composizioni sono state eseguite negli Stati
Uniti d’America, Austria, Francia, Albania, Spagna, Paraguay, Thailandia, Lettonia, Croazia, Polonia, Canada, Kosovo e nelle principali città Italiane e sono pubblicate dalle case editrici Forton Music (Inghilterra), Preludio Music (Milano) e Da Vinci (Giappone). Nel 2014 ha diretto l’opera “Elisir d’amore” di G.Donizzetti nella splendida cornice
della settecentesca “Vila Clerici” di Milano. Collabora come direttore con l’orchestra da camera “I musici di Parma”,
con la Milano Music Simphony Orchestra e con l’Orchestra Italiana di Arpe. Inizia a sei anni lo studio del pianoforte
diplomandosi a pieni voti nel 1998 presso il liceo musicale “Prenke Jakova” di Shkoder. In seguito decide di approfondire gli studi musicali in Italia conseguendo i diplomi di Pianoforte, Composizione, Didattica della musica e Pianoforte ad indirizzo didattico presso i Conservatori “G.Verdi” di Milano e “S.Giacomantonio” di Cosenza. Si è perfezionato in pianoforte con il pianista Aldo Ciccolini a Parigi e a Napoli. Ha avuto come sue guide i compositori Vincenzo Palermo, Elisabetta Brusa. Ha studiato direzione d’orchestra con i maestri Pietro Mianiti e Ovidiu Balan, specializzandosi in Direzione d’orchestra per opera lirica presso l’Accademia di perfezionamento “Milano Music Master Opera”.

Luglio 22, 2021
9:00 pm to 10:30 pm
Via Giovanni Falcone 9, Crotone

PROGRAMMA
A. Vivaldi
Concerto per archi RV 121
R. Saraco
Col Nocchiero d’Acheronte
Per orchestra d’archi
Prima esecuzione assoluta
A. Vivaldi
Concerto per Archi e violino
La tempesta di mare
G. Califano
Hope
Per pianoforte e orchestra da camera
Prima esecuzione assoluta
A. Vivaldi concerto per due violini RV 519

Gianfranco Russo
Nato a Crotone nel 1977, ha iniziato gli studi musicali sotto la guida del nonno materno e successivamente studia pianoforte con il Maestro Francesco De Siena Nel 1992 ha seguito il seminario Musica e Autori del ‘700 tenuto dalla pianista Marcella Crudeli.
Dopo la maturità scientifica ha intrapreso gli studi di direzione d’orchestra con il M° Piero Bellugi e sotto la sua guida ha
frequentato a Firenze dal 1996 al 2002 i corsi di qualificazione professionali per direttori d’orchestra.
Nel 1996 ha debuttato come direttore dirigendo l’ Orchestra della Società Beethoven Acam di Crotone e nel 1998 in un concerto dedicato a Leonardo Vinci ha diretto la Philarmonia Mediterranea. Nel 1999 ha diretto al Festival dell’Aurora di Crotone musica sul tema “Mito e mare” e a Firenze, in occasione di Pitti Musica, ha diretto la Florence Symphonietta nel cortile dell’ Ammannati di Palazzo Pitti . Nel settembre del 2000 è stato selezionato per dirigere i ragazzi del corso di perfezionamento orchestrale della Florence Symphonietta svoltosi a Firenze e nello stesso anno ha fondato l’Orchestra da camera Leonardo Vinci, che ha debuttato al Teatro Apollo di Crotone eseguendo musiche di Vinci. Nel 2003 ha conseguito il diploma accademico in Direzione d’opera lirica presso la Regia Accademia Filarmonica di Bologna. Ha conseguito il Grade 5 Music Theory ABRSM Royal Schools of Music di Londra. Nel 2003-05 è stato invitato a dirigere il Concerto di Capodanno nella cittadina d’arte di Santa Severina.
Nel maggio 2004 ha diretto il Requiem di Faurè al Festival dell’ Aurora, nel cui ambito si è ripresentato nell’edizione successiva
dirigendo i “Vesperea solemnes de confessores” di Mozart. In occasione del concerto di Pasqua del 2005 ha diretto lo “Stabat
Mater” di Pergolesi nelle Cattedrali di Crotone e Santa Severina. Dal 2002 al 2005 è stato collaboratore musicale del Festival
dell’Aurora e referente del Centro Studi Leonardo Vinci. Dello stesso autore ha curato la produzione di “Eraclea” in prima assoluta, nella revisione di Kurt Markstrom, professore di musicologia all’Università di Manitoba, Canada, con cui ha progettato il recupero delle opere e della figura di Leonardo Vinci. Nel 2005 ha frequentato come direttore d’orchestra il laboratorio lirico al “Teatro Mancinelli” di Orvieto. Nel 2006 ha frequentato il Corso di formazione per operatori culturali e dello spettacolo, organizzato dall’Ismez, con cui in seguito ha collaborato. Nell’ambito del Festival Internazionale d’Arte di Santa Severina ha diretto nel 2006 la Filarmonica di Bacau.Dal 2006 al 2007 è stato collaboratore dell’Ismez per il Master in direzione d’orchestra tenutosi al Conservatorio di Foggia. Nell’ottobre 2007 è stato ammesso al “Corso di formazione per l’attività musicale autonoma e l’autoimprenditorialità”, dipartimento Management musicale dell’ Accademia Teatro alla Scala, al fine di perfezionare le competenze gestionali della figura del direttore artistico. Dall’ottobre del 2008 a Giugno del 2009 ha svolto l’attività di Concerts manager in Italia per Isabella Puccini Artist Management LLC New York – USA – .Dal 2009 al 2011 è stato co-fondatore e direttore musicale dell’ Orchestra Filarmonica ( Istituto Tchaikovsky di Alta formazione artistica e musicale di Nocera Terinese – CZ )Nel febbraio del 2011 è stato invitato in qualità di direttore d’orchestra per l’esecuzione delle musiche per il “Premio per il lavoro”, evento annuale trasmesso da RAI 1. Dal 2012 dirige il laboratorio “Ragazzi all’opera” per la formazione di una orchestra giovanile. Nel 2012 ha frequentato il corso di qualificazione europea in “ Esperto in organizzazione eventi” dell’ Associazione Musicale Orfeo Stillo di Paola (CS).Nel 2013 ha fondato a Crotone e Vibo Valentia “ Gli incontri musicali mediterranei” , stagione concertistica presieduta dal Maestro Lodi Luka nella quale ricopre la carica di Direttore Artistico.
E’ direttore artistico del Centro Studi Leonardo Vinci con i quali organizza seminari e il Festival Leonardo Vinci.
Dal 2015 ha assunto la carica di Direttore artistico e Presidente dell’Accademia “ Armonie dei Musici”che adotta i programmi
ABRSM ROYAL SCHOOL di Londra. Il 2 aprile 2016 ha diretto l’Orchestra da camera Leonardo Vinci, il concerto inaugurale
della trentesima stagione concertistica dell’Associazione Musicale Orfeo Stillo e del seicentenario di San Francesco di Paola. Nel 2018 con il Maestro Marco Codamo fonda l’Orchestra “ Sinfonietta Mediterranea “ Nel 2020 da vita agli Incontri Musicali degli Dei presieduti dal Sociologo Maurizio Bonanno.

Manuel Arlia si è diplomato in violino presso il Conservatorio Stanislao Giacomantonio di Cosenza con il M° Sergio Messina,con il massimo dei voti. Presso lo stesso conservatorio ha conseguito il biennio di secondo livello sotto la guida del M° Luigi De Filippi, con la votazione 110 e lode. Ha seguito corsi di perfezionamento e masterclass di fotmazione orchestrale con i Maestri George Monch, Francesco Manara e Alina Kommisarova. A giugno 2015 è finalista di audizione nell’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini diretta da Riccardo Muti, con la quale ha partecipato a numerose tournée in Italia e all’estero. Ha suonato nell’Orchestra del Teatro San Carlo di Napoli. Ha conseguito il Master di I livello in Quartetto d’Archi presso il Conservatorio Claudio Monteverdi di Bolzano con la votazione 110 e lode, sotto la guida del M° Andrea Repetto. In merito a ciò, è primo violino del Quartetto Merini con il quale ha tenuto un concerto nell’ottobre 2020 presso la Regia Accademia Filarmonica di Bologna. È docente di violino nelle Scuole secondaria di primo grado ad indirizzo musicale.

Francesco De Siena
Nato a Strongoli (Kr), dopo i primi studi musicali si trasferisce a Milano nel 1975. Ha studiato pianoforte con Benedetto Lualdi
e Alberto Mozzati e si è diplomato sotto la guida di Sergio Lattes al Conservatorio “G. Verdi”, dove si diploma in analisi con
Marco De Natale e composizione con Salvatore Sciarrino. Assistente musicale nell’opera teatrale ‘Vanitas’ (regia di Luca
Ronconi), è stato professore d’orchestra nella stagione ‘Musica del nostro tempo’ sotto la direzione del M° Abbado. Nel 2009 si
laurea in Didattica strumentale con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio di Vibo Valentia. Come compositore ha
vinto numerose borse di studio e premi. Ha pubblicato una monografia su Leonardo Vinci, il romanzo-saggio ‘Pitagora e la
musica’ e un saggio su Chopin. Il suo ultimo lavoro, ‘Il suono della luce’, ha ricevuto il prestigioso premio ‘Giacomo Treves’.

Luglio 26, 2021
9:30 pm to 10:30 pm
Via Giovanni Falcone 9, Crotone

Incontro con il compositore Vincenzo Palermo

Rodolfo Saraco, pianoforte

Francesco Stumpo, moderatore

Agosto 3, 2021
6:00 pm to 8:00 pm
Via Giovanni Falcone 9, Crotone
Agosto 3, 2021
9:00 pm to 10:30 pm
Via Giovanni Falcone 9, Crotone
Agosto 8, 2021
9:00 pm to 10:30 pm
Via Giovanni Falcone 9, Crotone

PROGRAMMA

 

J.S.Bach

Toccata e fuga in re minore, trascritta da Max Reger per piano a 4 mani

J.S.Bach

Ciaccona in re minore, trascritta da Carl Reinecke per piano a 4 mani                                                       

C.Chaminade

Pezzi romantici a 4 mani

Primavera

La chaise a’ porteurs

Idylle arabe

Sèrènade d’automne

Danse hindoue

Rigaudon

 

J.Brahms

da Souvenir dalla Russia

Chansonnette

Ne la Réveille pas à l’aube

Le Rossignol

Chant bohémien

C.Czerny

 Rondeau militaire:  Theme de Figaro, de Mozart                            

” Non più andrai”, op.461 n.1

Settembre 10, 2021
9:00 pm to 10:30 pm
Via Giovanni Falcone 9, Crotone

Musiche di Chopin
24 Studi Op. 10 & Op. 25
esecuzione integrale

DOVE SIAMO

TESSERAMENTO

Amici degli Incontri Musicali Mediterranei

Sostieni le attività dell’Associazione Culturale Incontri Musicali Pitagorici ETS con un contributo minimo di 50 € e potrai accedere a tutti i nostri concerti e ad altre iniziative dedicate ai tesserati come gli incontri di guida all’ascolto e le conferenze tenute da illustri musicisti.

DONAZIONI

Sostieni le attività dell’Associazione Culturale Incontri Musicali Pitagorici Etc con un’erogazione liberale.